Incontro tra le arti

Incontro tra le arti

Ente: (E)Vento tra i salici

Comune: Sona

Importo Deliberato: 713,7 €

Ambito d'Intervento:Culturale, Musicale

Il Progetto:

Incontro tra le arti è un evento stile house concert che si terrà il 19 maggio alle ore 18:30 presso la Sala Affreschi di Sona e che vedrà un concerto intimo per 50 persone dove musica, arte e proiezioni video accompagneranno il fruitore in evento coinvolgente. Dopo un aperitivo di benvenuto, il pubblico potrà ascoltare i brani inediti della band veronese Bestoff in una location storica e d'arte tra affreschi e la proiezione del video musicale del brano “Da Capo”, presentato in anteprima. Video realizzato dal regista Filippo Tommasoli nella stessa location del concerto, la Sala degli Affreschi. Un incontro appunto di arti con musica live, proiezioni video ed esposizione dei costumi di scena usati durante le riprese. Successivamente con la collaborazione degli alpini di Sona, il pubblico potrà godere di un buffet all'aperto nel cortile storico tra luci di atmosfera e buona compagnia.

Ente:(E)Vento tra i salici

Descrivi brevemente il gruppo progettuale e la pazzia che lo contraddistingue:

"L’Associazione (E)Vento tra i salici nasce dallo spirito di aggregazione di alcuni ragazzi della provincia di Verona, intenzionati a dare una voce concreta alla creatività giovanile grazie alla promozione ed organizzazione di eventi culturali. Il nostro obiettivo è quello di impegnarci a creare uno spazio adeguato per l’espressione sana e costruttiva dei giovani, fatta di arte, musica e divertimento, ma anche rispetto, solidarietà e senso civico. Nello specifico desideriamo coinvolgere nei nostri eventi realtà del territorio come associazioni culturali e sociali, piccole imprese e professionisti in ascesa, in modo che abbiano la possibilità di esprimere e far conoscere tutta la loro inventiva. Costruire, collaborare, aiutare ed aiutarsi: sono questi i concetti chiave che guidano le nostre idee.
Realizzare un luogo che diventi la casa delle competenze giovanili va di pari passo con il desiderio di incoraggiare e sostenere i temi sociali che ci stanno a cuore: volontariato, beneficenza, promozione del territorio, rispetto dell’ambiente e integrazione. Ogni evento da noi promosso perciò avrà una particolare attenzione per il sociale in tutte le sue sfumature.
L'origine del nome:
“(E)Vento tra i salici” prende spunto dal romanzo di Kenneth Grahame “Il vento tra i salici”, incentrato su degli animali antropomorfi che simboleggiano la società rurale inglese dei primi anni del Novecento. Perché abbiamo scelto di omaggiare questo classico della letteratura? Prima di tutto perché i fondatori dell’associazione provengono dal paesino veronese di San Giorgio in Salici, che guarda caso richiama il nome del libro, e poi ci piaceva l’idea di giocare con le parole “vento” ed “evento” fondendole insieme:vento che indica l’aria fresca portata dalla creatività giovanile, vento che con una semplice (E) indica la nostra attività principale: dare vita ad eventi sociali e culturali."