Simulcoop

Cos’è Una Cooperativa Scolastica?

È una simulazione di impresa che coinvolge gli studenti come veri e propri membri di una cooperativa (creazione del CDA, assemblea, statuto e atto costitutivo) che andranno a definire, progettare e produrre prodotti o servizi per la propria scuola e la comunità di appartenenza grazie alla creazione di rami di impresa e relazioni con gli attori locali.

Qui alcune info di dettaglio

Come Si Attiva Una Simulcoop Nella Propria Scuola?

Simulcoop rientra nel progetto TAG Territorio Attivo Giovani. Nell’anno scolastico 2019-2020 con questa misura sono state sostenute 8 cooperative scolastiche. Nell’anno scolastico 2020 le scuole, assieme al Servizio Educativo Territoriale dell’Ulss 9 Scaligera, operante in comuni dove sono  ubicati il plesso, avranno la possibilità di richiedere l’attivazione di una Simulazione di impresa “Simulcoop” partecipando ad una call che sarà attiva nel mese di aprile 2020. 

Per info: giulialonardi@hermete.it  ufficio 0456895148 o michele.sartori@aulss9.veneto.it

Chi sostiene le spese della Simulcoop?

Simulcoop rientra nel progetto TAG Territorio Attivo Giovani promosso dal Comune di Sona assieme ad altri 37 comuni della Provincia di Verona, Aulss n. 9 Scaligera, Coop. Sociale I Piosi, Coop. Hermete e Fondazione Edulife.
Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Cariverona attraverso il Bando Valore e Territori 2018.

Inoltre vari comuni direttamente coinvolti in SIMULCOOP hanno aggiunto risorse ad ogni singolo progetto territoriale (es. Risorse umane, materiale, spazi pubblici, supporto logistico, personale tecnico).

SCOPRI I PROGETTI ATTIVI:


I Nostri Progetti

Caprino Veronese - San Zeno di Montagna Ferrara di Monte Baldo - Costermano sul Garda

Il progetto prevede il coinvolgimento dei giovani in attività culturali e sociali di associazioni ed enti già operanti nei comuni proponenti. I giovani avranno la possibilità di sperimentare le proprie competenze in contesti come: - partecipazione ad eventi organizzati da associazioni (Pro Loco, sportive, musicali e parrocchiali); - serate a tema: sociale, culturale, mostre fotografiche e pittoriche, presentazione di libri; - attività per minori, suddivisi nelle fasce e politiche giovanili; - attività e progetti in collaborazione con con le Scuole del Territorio

 

 

Vigasio - Isola della Scala - Nogarole Rocca - Mozzecane

Il progetto prevede lo svolgimento di un servizio di animazione territoriale finalizzato alla co-progettazione e realizzazione di attività di ri-avvicinamento dei giovani alla lettura e ad altre pratiche di narrazione artistica, per prevenire il fenomeno della dispersione scolastica, dell’analfabetismo funzionale e della povertà culturale giovanile, attraverso eventi realizzati nei territori dei Comuni proponenti, a partire da metà ottobre 2019, fino alla fine dell’anno scolastico. 2019/2020. Il progetto prevede il coinvolgimento delle 4 biblioteche Comunali al fine di costruzione die percorsi culturali dedicati ai giovani stessi, per renderli partecipi e protagonisti nei loro ambiti territoriali.

Povegliano Veronese - Villafranca di Verona

Il progetto prevede il coinvolgimento di 9 giovani che daranno vita ad alcune progettualità, iniziative ed appuntamenti di cittadinanza attiva in ambito culturale e di animazione comunitaria. Il team, attraverso il suo intervento, favorirà l’ampliamento dell’offerta socio-culturale territoriale, caratterizzandola con elementi di innovazione e di freschezza, tipici dello sguardo e dell'energia giovanile. Affiancando anche l’operato dell’associazionismo locale, i giovani suddivisi in sottogruppi per aree di interesse e competenza, andranno a sviluppare delle azioni in grado di rispondere alle esigenze culturali della propria cittadinanza e di animazione della fascia pre-adolescenziale e giovanile.

Lazise - Peschiera del Garda - Valeggio sul Mincio - Castelnuovo del Garda

"Il progetto intende coinvolgere un gruppo di 9 giovani che, attraverso le proprie competenze e passioni, dia vita sul territorio a micro-progettualità innovative, in collaborazione con la rete associativa locale e gli enti del terzo settore, futuribili nel tempo.
L’area di intervento individuata è quella della valorizzazione territoriale, in quanto il progetto coinvolge un comprensorio di Comuni a significativa vocazione turistico-culturale.
Target delle azioni condotte dai giovani volontari è l'intera Comunità locale: si intendono infatti ideare ed attuare progettualità che valorizzino ed amplino l'offerta culturale e si affianchino al significativo ventaglio di proposte già in essere sul territorio."

 

Sona - Sommacampagna

Il progetto si rivolge a 9 giovani e ha lo scopo di valorizzare lo spirito di iniziativa e le competenze e le passioni dei giovani offrendo loro luoghi, spazi e contesti in cui dare forma alle loro idee.
Dopo aver sperimentato negli ultimi anni hanno singolarmente progettualità di cittadinanza attiva sia in ambito sociale che di valorizzazione del territorio, i Comuni aderenti al progetto si pongono come obiettivo il costruire un gruppo eterogeneo e fluido di ragazzi e ragazze accomunati dalla voglia e la curiosità di proporre ai propri territori, iniziative di taglio culturale. Per facilitare la creatività del gruppo, le amministrazioni metteranno a disposizione una serie di luoghi (biblioteche, parchi pubblici, centri Qbo, Ville comunali e luoghi storici...) che facciano da cornice alle proposte culturali e di valorizzazione del territorio.

 

Sant’Anna D’Alfaedo - Fumane - Marano di Valpolicella

lI progetto prevede il coinvolgimento dei giovani in un processo di ricerca e di promozione ambientale, culturale e turistica puntando, in primo luogo, alla tradizione umanistica del territorio, fatta soprattutto di relazioni significative interne e con le zone vicine. Scopo centrale di Curva Verde è porre i giovani in primo piano sia nel processo di creazione di tali azioni, sia nella realizzazione di un prodotto finale che possa essere di forte impatto, in particolare sulla fascia dei coetanei, utilizzando anche la multimediale. è previsto il coinvolgere gruppi, associazioni e pro-loco dei tre comuni oltre ad eventuali produttori artigianali che rappresentino il collegamento tra tradizione e modernità. Pur essendo il territorio della Valpolicella già valorizzato in diversi modi, con questo progetto si vuole creare anche una “finestra” che permetta uno sguardo ampio sulle diverse possibilità di sviluppo, e quindi di possibile futuro, e di trasmettere ai giovani il messaggio che solo “insieme” si può crearlo.

 

Bussolengo - Pescantina - Pastrengo

Il progetto intende coinvolge 9 giovani in progettualità di natura culturale, declinata nella sua fattispecie ambientale, coinvolgendo attivamente il territorio, attraverso il gruppo di giovani aderenti, in due macro azioni. Da una parte ci si propone, infatti, di creare percorsi di approfondimento della tematica ambientale attraverso occasioni di approfondimenti e sensibilizzazione, dall'altra si intende declinare la riflessione ecologica globale su un terreno maggiormente locale, favorendo la realizzazione di azioni concrete in collaborazione con le reti del territorio e con le diverse realtà sociali e associative coinvolte in questa tematica.

 

Bardolino - Torri del Benaco - Brenzone sul Garda

Il progetto vuole coinvolgere un gruppo di giovani nella creazione e realizzazione di attività culturali e di animazione comunitaria nei tre Comuni aderenti a Boomerang durante il periodo invernale e nel corso della prossima primavera, integrando nuove proposte a quelle già in essere sul territorio.
Scopo del progetto è quello di programmare e dar vita a laboratori comunitari, all’interno di spazi comunali, in particolare presso le biblioteche comunali, in un'area educativa dedicata ai bambini attiva durante il periodo natalizio e presso le sedi dei tre circoli anziani. La finalità generale è quindi quella di offrire l'occasione ai giovani di sperimentarsi in un contesto di lavoro di rete tra comuni e tra le diverse realtà, sperimentando e mettendo a servizio della Comunità le proprie competenze e abilità.

 

Negrar di Valpolicella - San Pietro in Cariano - Sant’Ambrogio di Valpolicella

Il progetto intende coinvolgere ed accompagnare un gruppo di 9 giovani nella costruzione e nella realizzazione di un percorso di supporto formativo, scolastico, motivazionale rivolto ad acume ragazzi che ne hanno necessità, facendo leva sulla vicinanza di linguaggi giovanili che favorisce la condivisione e l'ascolto reciproco di vissuti ed esperienze. Nella realizzazione del percorso sarà curata la dimensione territoriale cercando di collegarsi con esperienze positive in essere all'interno di una rete di collaborazioni. Il percorso intende dar vita a molteplici e differenti momenti ed azioni dedicati al target giovanile, tra le quali occasioni esperienziali, esperienze ludiche, e attività laboratoriali.

 

Rivoli Veronese - Affi - Brentino Belluno - Cavaion Veronese

Il progetto intende coinvolgere 9 giovani in un percorso di sensibilizzazione della Comunità locale sui temi del rispetto dell’ambiente, del non spreco e del riciclo all’interno di una cornice nella quale il team che si verrà a costituire possa sentirsi protagonista attraverso l’ideazione e la concretizzazione di diverse azioni in ambito eco-culturale. Si prevede il coinvolgimento di partner locali quali Associazioni, agenzie educative e realtà territoriali (scuole, biblioteche, gruppi genitori ed informali) all’interno di una rete virtuosa in grado di promuove temi e valori sociali ed eco-sostenibili

 


Simulcoop rientra nel progetto TAG Territorio Attivo Giovani promosso dal Comune di Sona assieme ad altri 26 comuni della provincia di Verona, Aulss n. 9, Coop. Sociale I Piosi, Coop. Hermete e Fondazione Edulife. Il progetto è sostenuto da Cariverona attraverso il Bando Valore e Territori 2018